Pineto – Alma Juventus Fano 0-2: i granata espugnano il “Mariani – Pavone”!

Nel primo match casalingo del 2023 il Pineto perde per 0-2 contro l’Alma Juventus Fano. In vantaggio nel primo tempo i granata con Nappello, nella ripresa Bonacchi raddoppia per i marchigiani. Prossimo incontro sfida in trasferta contro il Matese domenica 22 gennaio.

Calcio d’inizio per i padroni di casa. La partita incomincia con il solito equilibrio. Il primo squillo degno di nota è dei biancazzurri; Maio pesca Emili che dà l’illusione del gol. Un giro di lancette dopo è Maio in un’azione fotocopia a trovare la risposta di Bizzini in due tempi a disinnescare. L’Alma Juventus Fano non si scompone e dopo una lunga fase di studio passa: al 35′ Nappello toglie le cosiddette ragnatele dal sette trovando un vantaggio pesantissimo

Nella ripresa il match continua con il solito copione: il Pineto ci prova con Maio, alto sopra la traversa. L’undici di Mosconi rapace raddoppia: Niang s’invola e a tu per tu con Mercorelli confeziona il pesantissimo raddoppio. Il match viene addormentato dai granata coi padroni di casa che non riescono a trovare il pertugio giusto. Nel finale azione insistita in area di rigore ma sulla conclusione di Allegretti il Fano si salva nel più classico dei corner. Dalla bandierina Nonni incorna ma Bizzini riesce a far suo il pallone.

Pineto – Alma Juventus Fano 0-2 (0-1)

Reti: 35′ Nappello, 59′ Bonacchi (F)

Pineto: Mercorelli; Ceccacci, Di Filippo, Pica (87′ Nonni); Della Quercia (K) (66′ Milani), Braghini (52′ Allegretti), Domizi (71′ Minincleri), Forgione, Capaldo; Emili (80′ Foglia), Maio.
A disposizione: D’Egidio, Marchegiani, Piccioni, Lucarini.
Allenatore: D. Amaolo.

Alma Juventus Fano: Bizzini; Schiaroli, Bonacchi, Tomassini; Serges (80′ Allegrucci), Niang, Urbinati, Nappo, Roberti (77′ Brunetti); Broso (89′ Cecconi), Nappello (71′ Severini).
A disposizione: Tommasino, Antonioni, Zingaretti, Pensalfini, Drole.
Allenatore: A. Mosconi.

Ammoniti: Domizi, Forgione (P) Bonacchi, Allegrucci (F)

Espulsi: (P) (F)

Direzione di gara: Nicolò Rodigari di Bergamo coadiuvato da Zef Preci di Macerata e Justin Dervishi di San Bendetto del Tronto.

Condividi: