Mercoledì, 14 Agosto 2013 13:12

Completati i quadri tecnici

Scritto da 

Composto il mosaico dei tecnici che si occuperanno delle 5 squadre del nostro settore giovanile con i confermatissimi Roberto Del Principe, Enrico Omar Ciccarelli e Alvaro Castagna e i nuovi innesti di Roberto Ronca, Cristian Vannucci ed Enrico D'Egidio, tutti ovviamente coordinati da mister Aldo Ammazzalorso.

A partire da lunedì 16 agosto riparte l'avventura (tranne che per gli Esordienti) dei nostri ragazzi che saranno chiamati all'impegnativa preparazione atletica precampionato. L'abbinamento delle categorie con i tecnici è stato ponderato al meglio e il risultato finale parla di due conferme sulle panchine occupate la scorsa stagione e tre nuove assegnazioni.

Infatti Roberto Del Principe sarà chiamato alla guida della Juniores d'Elite per il secondo anno consecutivo dopo l'egregio lavoro svolto l'anno passato come anche mister Alvaro Castagna potrà dare continuità all'ottima attività avviata con i più piccoli.

Enrico Omar Ciccarelli per la stagione 2013/14 sarà invece l'allenatore della categoria degli Allievi nella quale troverà diversi ragazzi avuti con sé lo scorso anno. Novità assolute per le 2 squadre della categoria Giovanissimi, infatti mister Enrico D'Egidio si occuperà dei regionali, mentre la categoria sperimentale sarà affidata alla coppia verde Roberto Ronca e Cristian Vannucci.

Molto stimolante e tutta da seguire la nuova formula che riguarderà le categorie regionali di Giovanissimi ed Allievi che giocheranno un torneo a 2 fasi per spiegare il quale riportiamo di seguito uno stralcio del Comunicato Ufficiale esplicativo:

 

FASE DI QUALIFICAZIONE

Le 32 società ammesse saranno suddivise in due gironi da 16 squadre ciascuno e disputeranno gare di solo andata (15 giornate).

Inizio  15 Settembre 2013          Fine   22 Dicembre 2013

Al termine del girone di qualificazione saranno ammesse alla seconda fase per l’assegnazione del titolo di Campione Regionale le prime cinque classificate dei due gironi.

Al termine di questa fase, in caso di parità di punteggio tra due squadre classificate al quinto posto, verrà disputata una gara di spareggio in campo neutro, perdurando la parità al termine dei tempi regolamentari verranno disputati due tempi supplementari di 10’ ciascuno, perdurando la parità verranno tirati i calci di rigore secondo le norme vigenti.

In caso di parità tra tre o più squadre classificate al quinto posto, si procederà  alla compilazione di una graduatoria (cosiddetta “classifica avulsa”) tra le squadre interessate secondo l’art. 51 delle NOIF. Le due migliori classificate disputeranno una gara in campo neutro, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari verranno disputati due tempi supplementari di 10’ ciascuno, perdurando la parità verranno tirati i calci di rigore secondo le norme vigenti.

 

SECONA FASE – GIRONE PER L’ASSEGNAZIONE DEL TITOLO REGIONALE

Inizio            12 Gennaio 2013            

Turno infrasettimanale:   1 maggio 2014

Le 10 Società qualificate disputeranno gare di andata e ritorno e la vincente acquisirà il titolo di campione regionale della categoria e il diritto a partecipare alla Fase Nazionale.

Al termine di questa fase, in caso di parità di punteggio tra due squadre classificate al primo posto, verrà disputata una gara di spareggio in campo neutro, perdurando la parità al termine dei tempi regolamentari verranno disputati due tempi supplementari di 10’ ciascuno, perdurando la parità verranno tirati i calci di rigore secondo le norme vigenti.

In caso di parità di punteggio fra tre o più squadre classificate al primo posto, si procederà alla compilazione di una graduatoria (cosiddetta “classifica avulsa”) tra le squadre interessate secondo l’art. 51 delle NOIF. Le due migliori classificate disputeranno una gara in campo neutro, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari verranno disputati due tempi supplementari di 10’ ciascuno, perdurando la parità verranno tirati i calci di rigore secondo le norme vigenti.

 

 

SECONA FASE – GIRONE PER L’ASSEGNAZIONE DELLA COPPA ABRUZZO

Inizio            6 o12 gennaio 2013

Turni infrasettimanali:     24 aprile 2013 e 1 maggio 2013

Le 22 Società ( raggruppate in 2 gironi da 11 squadre ) classificate dal 6 al 12 posto dei rispettivi gironi disputeranno gare di andata e ritorno.

Le prime classificate di ogni girone disputeranno una gara di finale in campo neutro per l’aggiudicazione della Coppa Abruzzo, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari saranno disputati due tempi supplementari di 10’ ciascuno, perdurando la parità verranno tirati i calci di rigore secondo le norme vigenti.

In caso di parità di due Società classificate al primo posto, per determinare la vincente dei rispettivi gironi, si terrà conto di quanto segue:

  • Esito degli incontri diretti
  • Differenza reti negli incontri diretti
  • Differenza reti sul totale degli incontri disputati nel girone
  • Maggior numero di reti segnate sul totale degli incontri disputati nel girone
  • Sorteggio

In caso di parità di punteggio tra tre o più squadre classificate al primo posto di ogni girone per determinare la Società vincente, si procederà alla compilazione di una graduatoria (cosiddetta “classifica avulsa”) tra le squadre interessate secondo l’art. 51 delle NOIF.

 

 

RETROCESSIONI

In caso di parità tra due squadre classificate al terzultimo posto per determinare la Società da retrocedere verrà disputata una gara di spareggio in campo neutro, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari verranno disputati due tempi supplementari di 10’ ciascuno, perdurando la parità verranno tirati i calci di rigore secondo le norme vigenti.

In caso di parità di punteggio tra tre o più squadre classificate al terzultimo posto per determinare la Società da retrocedere, si procederà  alla compilazione di una graduatoria ( cosiddetta “classifica avulsa”) tra le squadre interessate secondo l’art. 51 delle NOIF. Le due migliori classificate disputeranno una gara di spareggio in campo neutro, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari verranno disputati due tempi supplementari di 10’ ciascuno, perdurando la parità calci di rigore secondo le norme vigenti.

 

(Fonte C.U. 4 del 25/07/2013)

Letto 1258 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti
Blue joomla theme by Template Joomla