Giovedì, 02 Maggio 2013 19:15

Juniores tempo di bilanci

Scritto da 

Mister Del Principe alla fine della stagione mette i voti ai suoi (in rigoroso ordine alfabetico) dimostrando di aver apprezzato molto l'impegno profuso da tutti gli atleti, porgendo a tutti un sentito ringraziamento e concedendosi un commento semiserio sul comportamento degli stessi.

Ass: 6

Il colored della truppa è entrato in gruppo a fine stagione dimostrando grande impegno ed attaccamento con un ruolo in campo ancora tutto da definire. Ottimi risultati sui target di vendita di abbigliamento. Venditore nato.

Assogna D.: 6+

Il più piccolo della compagnia ha lavorato in silenzio fino a conquistare il posto stabile in squadra per tutto il girone di ritorno. Unico neo le mezzorette di appisolamento che a volte ne  interrompono l'allenamento. Abnegazione.

Barone: 7,5

Grande capitano come l'araba fenice risorge dalle ceneri trascinando prima la Juniores per poi diventare punto ferma della squadra maggiore. Grande merito di non aver mollato è invece migliorato a vista d'occhio. Capitan Futuro.

De Marco: 6+

Le sue qualità tecnico-tattiche dovrebbero produrre un rendimento di livello maggiore, ciò nonostante ha dato sempre il suo generoso contributo in allenamento e partita. Di gran lunga il preferito delle supporters  biancazzurre del gentil sesso. Adone.

De Sanctis: 7,5

Giocatore di grande prospettiva ha subìto diverse vicissitudini che ne hanno frenato un po' la spinta,  non pregiudicandone però il ruolo di ottimo trascinatore in allenamento come in partita. Drago.

Di Giorgio: 6,5

Nonostante un buon campionato il mister si sarebbe un rendimento maggiore. Dotato di grande spirito di sacrificio e buone qualità tattiche avrebbe dovuto segnare qualche rete in più. Richiestissimo vorrebbe cambiare casacca, ma la società e i tifosi sono pronti alla mobilitazione. Idolo.

Di Sabatino: 6,5

Girone d'andata di altissimo livello, mentre il ritorno  ha fatto registrare un sensibile calo di rendimento da attribuire sia al cambio di ruolo quanto all'impegnativo rapporto con la girl-friend. Fidanzato.

Fuschi: 6+

Impegno e serietà sono le sue credenziali. La grande anima dello spogliatoio deve però migliorare nelle rimesse laterali e lavorare più sulla sua immagine per avviare la carriera di Tombeur de femmes. Gigolò

Graziosi: sv

Perseguitato dalla sfortuna è stato bloccato per 2 mesi all'inizio della stagione per poi rientrare alla grande e tornare ai box per altri 2 mesi... ma poi dove sei andato a finire? Resta comunque l'unico atleta imbattuto. Primula Rossa.

Kadriu: 8

Il Cavani d'Abruzzo con i suoi gol ha trascinato letteralmente la squadra, in allenamento e partita. Dotato di spirito battagliero e grande autostima meriterebbe altri palcoscenici... quelli di Hollywood.

Lemeti: 6+

Giocatore di grande qualità tattiche e sopratutto temperamentali ha alternato grandi prove a prestazioni più opache. Da migliorare la continuità, da limitare le  performance culinarie. Gourmet.

Palesse: 6+

Di grande duttilità ha aspettato con pazienza e sacrificio il suo momento assurgendo ad autentico "perno" della squadra. Insieme a Bonucci della Juventus è l'unico calciatore ad essere supportato dall'opera del motivatore. NB: mai invitarlo alla stessa cena in compagnia di Lemeti.

Pavone F.: 6,5

Qualche passaggio a vuoto non macchiano una stagione nel complessa di buon livello. Da evitare in futuro i cali di concentrazione sia in partita quanto in allenamento e la presenza in allenamento. Lafuentes.

Pavone M.: 6,5

Un girone di andata giocato alla grande sia con la Juniores quanto con la prima squadra riportando grandi risultati personali e di gruppo nonostante sia stato spesso impiegato in un ruolo non suo (centrale). Girone di ritorno da fantasma.

Peppoloni: 6+

Croce e delizia è capace di grandi numeri alternati a numerose pause. Anche se risulta spesso determinante ci si aspetta molto, molto, molto di più. Innamorato.

Pistocchi: 7,5

Il Buffon del Pineto ha stentato all'inizio senza poter esprimere le proprie qualità, ma grazie a tenacia ed impegno ha dimostrato di che pasta è fatto e da quel momento ha blindato la porta. Giaguaro.

Teccarelli: 7

Determinazione e dedizione i suoi punti fermi. Sempre a disposizione e autenticamente fondamentale per la squadra. Suo appannaggio "il tiro in porta". Granitico.

 

Di Michele, Assogna L., Cilli, Marinelli, Ferretti, Verrigni, Di Marco, D'Attanasio, Tini, Pavone s.,  tutti bravi i giovani Allievi via via aggregati al gruppo,  hanno offerto grande contributo  tecnico e caratteriale.

Letto 1235 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti
Blue joomla theme by Template Joomla