Lunedì, 21 Maggio 2012 20:44

Apoteosi biancazzurra!

Scritto da 

Storica e straordinaria l'affermazione del Pescara calcio che dopo 19 anni di assenza tornerà a calcare i campi della massima serie. La promozione è giunta al termine di una cavalcata meravigliosa durata 41 gara dopo le quali è stata decretata l'aritmetica conferma del ritorno in serie A.

Da sempre capofila delle compagini abruzzesi nel cuore di ogni pinetese c'è da sempre uno spazio riservato al Pescara Calcio dal quale verosimilmente per spirito di emulazione la nostra società ha mutuato i colori sociali. Società amica ed esempio da perseguire quella del presidente Sebastiani è entrata di diritto negli annali come la squadra più spettacolare che abbia mai calcato i terreni regionali. Il maestro Zeman è riuscito in pochi mesi ad eclissare la figura di un mostro sacro come Galeone a suon di gol, schemi e chilometri macinati sempre a pieni giri. Ci ha tra l'altro mostrato come il lavoro quotidiano può portare al conseguimento di risultati inattesi ed insperati e che dopo tutto quello del calcio non è poi un gioco troppo complicato, bisogna però avere le idee chiare e dare sempre il massimo.

Tra gli attori principali oltre agli arcinoti Immobile ed Insigne anche un piccolo grande uomo nato e cresciuto in terra d'Abruzzo che ha mosso i suoi primi passi sui polverosi campetti di provincia vestendo la casacca di una prestigiosa scuola calcio come quella dell'Arabona Manoppello. Sembra appena ieri quando anche i nostri ragazzi incrociavano i tacchetti nei numerosi tornei giovanili giocati contro questo campioncino in erba e i piccoli calciatori più richiesti erano i gemellini Assogna del Pineto e quel numero 10 dell'Arabona, Marco Verratti. Oggi ha 19 anni e da domani gli si apriranno le porte di Coverciano e di un pre-ritiro per la preparazione degli Europei 2012 in Polonia/Ucraina della nazionale maggiore, e allora forza Verratti e grande Pescara!!!    

Letto 1116 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti
Blue joomla theme by Template Joomla