Lunedì, 09 Dicembre 2013 15:12

Il Pino d'Oro a Renzo Rastelli

Scritto da 

Venerdì 6 dicembre 2013 presso il Centro Polifunzionale di Pineto l'Associazione Commercianti ed Artigiani comunale ha conferito a Renzo Rastelli il "Pino d'Oro", Alta Onorificenza di Benemerenza con la quale si premiano i cittadini distintisi per la propria attività nell'ambito lavorativo e sociale relativamente al nostro ambito territoriale.

Nato da un'idea di Tiziano Abbondanza ed organizzata dalla sezione eventi dell’Associazione Commercianti e Artigiani Pinetese, con il patrocinio del Comune di Pineto nella prima edizione ha trionfato don Peppe Arangiaro, mentre nel 2011 è stato il turno dei fratelli Sergio e Pino Ponzio e da Suor Pina Martella.

Il premio 2013 è stato consegnato a Renzo Rastelli che succede ad illustri imprenditori e personaggi della nostra comunità che lo hanno preceduto. La benemerenza oltre a celebrare un imprenditore brillante e di successo particolarmente legato alla propria città e al proprio territorio, rende onore ad un padre di famiglia, un uomo umile e riservato giunto al comando di un colosso come ARAN WORLD partendo praticamente dal nulla. 

La serata è stata ricca di momenti dedicati alla cultura con numerosi ospiti saliti sul palco: dalla cantante Azzurra Sorgentone, all’artista pioniere di opere dimensionali Giosué Ripari, da Luciano D’Agostino che ha letto delle poesie dedicate a Pineto, alla musicista Michela Nardi, senza dimenticare i ragazzi della scuola media di Pineto diretti dalla prof.ssa Franca Pomanti che hanno recitato dei sonetti in dialetto.

Oltre al Pino d’Oro, sono state consegnati anche altri due riconoscimenti: il primo al valore civile, al vigile del fuoco Lorenzo Scianitti che grazie al proprio intervento ha contribuito a salvare la vita ad un ragazzo in arresto cardiaco. Il secondo ha premiato Francesco Del Rocino, commerciante storico della città la cui attività si tramanda da generazioni. Hanno onorato la serata con la propria presenza anche le autorità locali, in particolare il Comandante della stazione dei Carabinieri e il Comandante della stazione della Polizia Stradale. A premiare con parole di lode e grande apprezzamento, sono stati Biagio Iezzi, presidente dell’Associazione Commercianti e Artigiani di Pineto e Daniele Erasmi, presidente Provinciale di Confesercenti di Teramo.

Aa congratularsi con Rastelli, sono salite sul palco anche persone a lui care come don Peppe Arangiaro, suo primo datore di lavoro, che ha ricordato come Rastelli già da ragazzo emergesse tra gli altri per spirito d’iniziativa, caparbietà e voglia di riuscire; parole confermate anche dall’amico di famiglia Mario De Bonis che gli ha dedicato una poesia di Eduardo De Filippo.

Sentito e accorato l'intervento di Franceschina Pallini, sorella di Don Luigi Pallini scomparso quasi due anni fa così come sentito è stato il tributo del direttore amministrativo Aran, Filippo Da Fiume e dei numerosi amici in platea.

"Ringrazio tutti i partecipanti; provo una grande soddisfazione nel vedere il teatro gremito segno che la cittadinanza tutta è sensibile all’assegnazione di questo premio ed in generale alle attività organizzate dall’Associazione Commercianti e Artigiani di Pineto - dichiara il presidente Biagio Iezzi - in questo momento socio-economico è ancora più importante far leva sulla forza dei commercianti e degli artigiani:  insieme e con caparbietà si possono ottenere risultati". Daniele Erasmi, presidente provinciale di Confesercenti prosegue: "La nostra forza è l’associazionismo e grazie all’impegno profuso, Pineto conta il 70% di attività iscritte all’Associazione; numeri notevoli se paragonati a  quelli di realtà più grandi come Giulianova o Teramo. Il nostro impegno è totale e sono convinto che anche i piccoli gesti, anche le piccole cose possano portare ad un cambiamento positivo".

(Fonte http://www.cityrumors.it/)

Letto 1451 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti
Blue joomla theme by Template Joomla